Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Team Umizoomi

Quando si è piccoli o comunque quando si inizia a imparare qualcosa, si ha bisogno di concetti facili, chiari, facilmente distinguibili, senza troppe sfumature, varianti o eccezioni.

Quando si è piccoli, la mela può essere solo rossa, come quella di Biancaneve (sperabilmente non avvelenata, però) e l'uva non può avere un colore diverso dal viola (e soprattutto non si può chiamarla 'nera'). L'erba può essere solo del verde smagliante tonalità "campo da golf" e il cielo è sempre e solo azzurro. Vabbè cielo, ti concediamo di essere nero solo quando è notte.

Solo in una fase successiva. si può capire che una mela può avere almeno altri due colori, che l'uva può essere anche verde (e la si chiama 'bianca', anche se bianca non è), che l'erba può essere anche gialla, che il mare e il cielo hanno un'infinità di diverse sfumature di colore.

Quindi ritengo che uno dei motivi per cui certi cartoni per la prima infanzia, tipo Super Wings, Paw Patrol …

Ultimi post

Fumbles on TV (at home)

Il programma di cui parlo oggi ha un livello di cartonità piuttosto basso (è quasi del tutto girato dal vero), ma abbiamo già capito che la mia concezione di "cartone" è piuttosto ampia e supera i confini della normale accezione del termine.
Inoltre, non potevo non parlare di questo programma perché è veramente troppo… stavo per scrivere "carino", ma in realtà ho una certa allergia per questa parola, perché la potrei usare tutt'al più per definire un centrotavola fatto … Continua a leggere

The River / Ocean / Flowers

Di sera, il palinsesto di Baby TV prevede tutta una serie di programmi molto tranquilli e rilassanti come: canzoncine dedicate alla notte e al sonno, immagini astratte con accompagnamento di musica classica, brevi sketch dove alcuni animaletti si dedicano ad attività notturne, oppure fanno un giro in cielo a salutare luna e stelle. C'è anche l'orchestra da camera "Concertino" che, in ambientazioni cartoonesche, suona musiche classiche famose di Mozart, Brahms, Vivaldi, Chaiko… Continua a leggere

Charlie and the numbers - Charlie e i numeri

Uno dei personaggi più longevi della rete BabyTv è senza dubbio Charlie, un bambino verdevestito che si aggira col suo triciclo in un'ambientazione che io chiamo "bianco nulla" (clicca qui per saperne di più), cioè un ambiente interamente bianco punteggiato qua e là di qualche oggetto.

Nel mondo in cui tricila Charlie, vediamo alcuni alberi sparsi, un po' di cespugli fioriti - nessuno dei quali è mai attaccato a un altro; occasionalmente troviamo qualche ponte sotto il quale … Continua a leggere

Jump Out of Bed Sleepy Head

Il cartone di oggi appartiene alla categoria di Pierre the Painter e Topi costruttori, nel senso che ha una sigla molto lunga e dettagliata (più di un minuto di durata) e mentre la guardi ti viene il dubbio che sia già iniziato l'episodio e tu non te ne eri accorto.
Questa sigla ci proietta all'interno di un castello medievale e precisamente dentro una stretta e alta torre dove stanno ronfando beati Tic e Toc, i giullari di corte. Un raggio di sole sveglia i due giullari facendo loro c… Continua a leggere

Bing

A differenza dei cartoni di cui ho scritto finora, questo di cui parlo oggi è piuttosto famoso. Ha perfino la sua pagina Wikipedia e con la sua immagine esiste tutta una serie di oggettistica varia che spazia dai giocattoli, ai colori, dall'abbigliamento alle riviste.

Il titolo del cartone prende il nome dal protagonista - Bing per l'appunto - che non è un motore di ricerca bensì un coniglio nero dai calzoni rossi. Bing vive in una normale casa umana assieme a un pupazzetto che sembra … Continua a leggere

Tucky Tales

Il cartone di cui vi parlo oggi ha una singolare curiosità: le prime volte in cui veniva trasmesso, nella sigla si poteva vedere un particolare - piuttosto buffo in verità - che in seguito è stato "censurato".
In cosa consiste questa censura? Beh innanzitutto vediamo di cosa parla questo cartone.

Il protagonista è Tucky ma spero che Tucky non stia per "tucano" perché Tucky non è affatto un tucano. Ma è anche vero che chi si chiama Bruno non deve per forza essere un orso e n… Continua a leggere

Lola visita la fattoria - Little Lola Visits the Farm

Una pecora bruca beatamente la tenera erbetta, ma ha un sobbalzo quando sente uno schiamazzo in lontananza. Sta arrivando Lola, la bambina più ridanciana dell'universo.

Eccola che viene, correndo felice nel suo vestitino rosa, ridendo e schiamazzando a pieni polmoni. È tanto il suo entusiasmo che anche i fiori saltano al suo passaggio.

Lola scende di corsa giù da una collina e arriva a una fattoria: prima ride assieme a dei girasoli, poi si intrattiene a guardare un vitellino intento a suc… Continua a leggere

Momento the Great Chef

In questo periodo storico la tv è invasa da programmi di cucina.

I cuochi - pardon, gli chef - sono delle star (televisive) assolute e inarrivabili. La giacca bianca a doppiopetto, con il nome ricamato sopra, è la divisa per eccellenza, la sola rimasta in grado di conquistare tutte le donne. Richard "Zack Mayo" Gere fatti da parte, che hai fatto il tuo tempo.

Non c'è canale tv in cui non vengano suggerite ricette di qualsiasi tipo, dalle tradizionali alle atomiche, dalle regional… Continua a leggere

Hippa Hippa Hey!

Il cartone di oggi è un'animazione 3D, ma si sa che io ormai chiamo tutto "cartone", in memoria dei vecchi tempi in cui esistevano solo i cartoni. (Ma erano poi davvero cartoni? Chissà)

Comunque, il cartone di oggi per qualche motivo mi suscita lo stesso effetto per cui sono pensati i video asmr, dove si vedono persone emettere suoni molto delicati tipo picchiettare le unghie su un tavolo o su una bottiglia, pettinare le spine di un catctus, svitare flaconi di smalto, stropicciar… Continua a leggere